Tai Chi Chen Yi Quan Hsing Yi Bagua Pa Kua Zhang Chuan Jesus God Lao Tzu Tze Budda Buddha Dio Tao Chan Zen meditazione preghiera pratica



"Che cosa succede quando si consulta l'I Ching? Un ritmo complicato di attrattori frattali nello spazio-tempo si focalizza sulla nostra materia-energia, sintonizzandosi direttamente col nostro atteggiamento mentale per svelarci uno specifico esagramma in armonia con le nostre istanze, di cui evidenzia il modello dinamico. Il responso va inserito e ripolarizzato nel segreto dei nostri fugaci pensieri, tanto sottile è l'I Ching. Altrettanto completa, esauriente e sintonizzata col tutto è la rete cosmica della realtà. Se riteniamo che l'occhio divino si rispecchi in quello di un passero, è normale pensare che la mente divina è in noi, [anche se attingervi non è così semplice senza creare quel "vuoto interno che fa l'utilità del vaso"..]. Si va, [infine,] a leggere il testo per scoprire la dinamica archetipica di quello specifico esagramma, da applicare per analogia qualitativa alle istanze personali."

[Katya Walter "il Tao del Caos"(1994) ed.'99 Piemme pag.167-174]





Che cos'è una scuola evolutiva?

Un sistema completo che pone le basi di uno sviluppo armonico dell'essere e delle sue potenzialità latenti o “siddhis” che altrimenti languirebbero inespresse per intere ere geologiche.

Perché proprio le Arti Marziali?

Perché attraverso il lavoro sul corpo ed il contatto con il mondo esterno rappresentato dall'altro, arriviamo ad afferrare la sottile immagine poliedrica e variegata del nostro essere in progress, in divenire, contenitore di infinite esistenze potenziali se fermo sul piano mentale, ma di una sola possibile per noi ora, se scendiamo in quello esperienziale: quella che stiamo vivendo.

Quali sono a grandi linee le tappe fondamentali di questo cammino?

Se usiamo come segnaletiche stradali lo sbocciare consapevole dei vari centri evolutivi dell'essere (manifestazione tangibile di prove karmiche superate) possiamo fissare nei Chakras i sette livelli di base che segnano il cammino di questa evoluzione materiale, energetica, animica, mentale e spirituale.

Si ma in pratica di che stiamo parlando?

Superare le prove relative al primo chakra significa sconfiggere rispettivamente “.. i pensieri di dubbio, di indulgenza, di sfiducia, di presunta incapacità, di inarrivabile e non necessaria perfezione, persino di indegnità, che vivono opulenti nella mia mente.”
[Come esprime magistralmente Giulio Achilli nel suo “Virtù Superiori” a pag. 165.]
Le Arti Marziali, attraverso lo scontro-incontro con l'altro si occupano principalmente di educare e sconfiggere se stessi ed il proprio Ego.

E se volessimo pensare positivo, in pratica che dovremmo fare?

"Se il mio impegno rimane:
Puro, Equilibrato, Consapevole, Costante, Deliberato, con Spirito di sacrificio, al Servizio della Vita (dedizione al Tao)
allora non posso mancare di raggiungere la meta." [ibid]




Tutto questo cosa c'entra con le Arti Marziali?

Questa è la Via del Guerriero; non quella di bruti che si sfidano nell'arena perché hanno avuto magari un padre padrone che li ha massacrati e devono dimostrare a loro stessi ed al mondo che valgono qualcosa, restando disconnessi dalla sorgente del potere che è dentro di loro, privi di Fede nei doni e nel loro Sogno Personale che gli è stato affidato da Dio perché lo realizzino: Qui ed Ora.


Tutto questo è troppo difficile da realizzare ..

Ogni scalata comincia con un passo

WU DE virtù - marziali
Qianxu Umiltà
Zunjing Rispetto
Zhengyi Rettitudine
Xingyong Affidabilità
Zhongcheng Lealtà
Yizhi Volontà
Rennai Resistenza
Yili Perseveranza
Hengxin Pazienza
Yonggan Coraggio

"Il Tao è al di là delle parole e al di là della comprensione
Le parole possono essere usate per parlarne, ma non possono contenerlo.
Il Tao esisteva prima delle parole e dei nomi, prima del cielo e della terra, prima delle diecimila creature.
E' il padre e la madre illimitati di tutte le cose limitate.
Quindi per vedere al di là dei limiti, il sottile cuore delle cose: liberati dei nomi, dei concetti, delle aspettative, delle ambizioni e delle differenze.
Il Tao e le sue innumerevoli manifestazioni sorgono dalla stessa fonte:
la sottile meraviglia nell'oscurità misteriosa. Questo è l'inizio di ogni comprensione.

Cap.I° - `Tao Te Ching` - a cura di Brian Browne Walker
© Copyright 2020 - TaiChiChen.it - Cookie Policy & Privacy
Generata in 0.014 secondi