Lezioni tenute presso la Shibumi Shiatsu scool del maestro Spaccasassi





 










 


Stage di Orvieto, dove mArco ha presentato l'Yi Quan ed il Taiji Chen dell'ASKT
alla scuola di Kung Fu tradizionale del maestro Lattanzi di Terni


 


 




Cercare la calma nel movimento

I praticanti degli stili esterni danno importanza ai salti e alle proiezioni; alla fine dell’allenamento hanno esaurito sia la loro forza (Li) sia il loro fiato (Ch’i) e sono pertanto ansimanti. Nel Tai Chi Chuan la calma (Ching) dirige il movimento (Tung); in altre parole, bisogna rimanere tranquilli anche quando ci si muove. Ecco perché è meglio eseguire il concatenamento delle posture il più lentamente possibile. Eseguendo lentamente i movimenti, la respirazione diventa lunga e profonda, il Ch’i scende nel Tan Tien e si evita l’effetto dannoso di pulsazioni troppo rapide.

Tung chung ch’iu ching
© Copyright 2020 - TaiChiChen.it - Cookie Policy & Privacy
Generata in 0.014 secondi