Master Tian Liyang
and Xu Gu


Tian Liyang and Xu Gu

Tian Liyang, a Taoist priest (Taoist name Ling Tong), is the 15th generation disciple of Wudang Xuanwu Sect.He is the vice chairman of Shiyan City Martial Arts Association.So far he has educated numerous promising disciples , including Qing Feng, Ming Re ,Xue Feng and Xu Gu.



In 1988, Master Tian was accepted as a disciple of the grandmaster You Xuande, the 14th generation deciple of Wudang Xuanwu Sect;During his stay in Mt Wudang , he was also taught by the most famouse taoist priests like Guo Gaoyi,Zhu Chengde, Yu Mingdao and Wang Guangde.
In 1995 Master Tian was formally appointed as the 15th generation desciple of Wudang Xuanwu Sect.
In 1997, Master Tian , after defeating the famous Australian Master Tony in the Prince Slope in Mt Wudang, began to become famous throughout the world;
In 2000,Master Tain set up his own school: Liyang Internal Martial Arts Academy;
In 2004,Master Tian set up "China Wudang Martial Arts Association" in Germany;Now he regaularly travels to teach there for a couple of months annually;
Tian has been intereviewed and reported by many media like China's CCTV, Britain's Tai Chi Chuan Magzine and etc.

-Il suo allievo Xu Gu insegna oggi nella scuola principale che incontrate subito dopo l'ingresso al Parco dei Monti del WudangShan ed è responsabile di innumerevoli scuole nei lunghi periodi di assenza del maestro quando quest'ultimo si reca in giro per il mondo per i suoi seminari di Kungfu interno di Wudang appunto.

Io ho avuto l'onore di approfondire con lui temi delicati quali la respirazione ed i suoni risanatori che sono l'impianto elettrico ed il motore del Kung Fu Interno cinese, porta di accesso alla mente ed allo spirito di ogni praticante evoluto.

Xu Gu Wudang Shan Wudangshan Tian Liyang

Xu Gu ed il suo maestro nel gruppo dei prescelti




Xu Gu Wudang Shan Wudangshan Marco Caporale Agosto 2009

Xu Gu ed io nel WudangShan (montagne del Wudang) nell'Agosto del 2009


Considerando tutti gli esseri senzienti superiori persino alla gemma che esaudisce i desideri
di realizzare il fine supremo, possa io costantemente prenderli a cuore.

Quando mi trovo in compagnia di altre persone mi riterrò sempre inferiore a tutti
e dal profondo del cuore li avrò cari e supremi.

Vigile, ogni volta che sorge un difetto mentale che metta in pericolo me stesso e gli altri
lo affronterò e lo eliminerò senza indugio.

Vedendo esseri di natura malvagia sopraffatti da azioni negative e gravi sofferenze
terrò care tali rare creature come se avessi trovato un prezioso tesoro.

Quando altri, per invidia, mi tratteranno ingiustamente, mi insulteranno o faranno cose simili
accetterò la sconfitta, ed offrirò la vittoria ad altri.

Quando qualcuno che ho beneficato ed in cui ho riposto grandi speranze
mi infligge un grave danno, lo considererò il mio santo maestro spirituale.

In breve, direttamente e indirettamente, io offro ogni beneficio e felicità a tutti gli esseri senzienti, mie madri;
possa io in segreto farmi carico di tutte le loro sofferenze e azioni negative.

Possano essi non essere mai contaminati dai concetti causati dalle otto preoccupazioni mondane,
e consapevoli che tutte le cose sono illusorie
possano tutti loro, privi di attaccamento, essere liberati dalla schiavitù.

Le otto strofe della trasformazione del pensiero di Ghesce Langri Thangpa
traduzione a cura di Lama Thubten Zopa Rimpoche (Cambiare la mente, Pomaia, Chiara Luce, 1996)
© Copyright 2020 - TaiChiChen.it - Cookie Policy & Privacy
Generata in 0.011 secondi